Magazine GAROFOLI HOTEL & CONTRACT

02 Ott 2017
extreme-selfies

User experience, Personal Branding e Realtà aumentata: come può il web dare valore al progetto architettonico?

Gli architetti in Italia sono tanti e guadagnano pochissimo.

Lo dicono le statistiche. Gli iscritti all’albo sono 153000, il 50% più della Germania e il 500% più della Francia (se poi considerassimo anche quelli che esercitano senza essere iscritti, dovremmo contarne circa 168000!). Questi 153000 architetti si devono dividere una torta di meno di 3 miliardi. Si, perché il mercato della progettazione in Italia vale intorno ai 20 miliardi, ma gli architetti intercettano più o meno il 14% di questo totale, lasciando il resto a ingegneri, geometri e progettisti vari.

Questo cosa significa? Presto detto: che il fatturato medio disponibile per ogni architetto italiano è di poco superiore ai 18000 euro. Davvero poco.

statistiche_abitanti-per_architect_monditalia_So cosa stai pensando: “i nostri architetti lavorano tanto all’estero, quindi in realtà guadagneranno molto di più!”. Purtroppo non è così: le statistiche dicono che il 98% del volume d’affari degli architetti italiani è localizzato in Italia.

Ma c’è dell’altro: in un mercato che negli ultimi 10 anni ha subito una forte contrazione (gli investimenti in edilizia sono crollati del 40%), il numero degli architetti italiani è addirittura aumentato del 20%.

Sempre di più, sempre più poveri.

Oggi si stima che il 30% dei nostri architetti under 40 viva sotto la soglia di povertà e che il tasso di disoccupazione tra gli iscritti all’ordine sfiori il 30%.

Dunque l’Italia è un posto in cui è sempre più difficile esercitare la professione di architetto.

Tuttavia esiste un altro paese, molto più grande dell’Italia, densamente popolato, facilmente raggiungibile, che oggi offre nuove e interessanti possibilità. Questo paese è il web. Il web con le nuove tecnologie da esso veicolate.

Negli ultimi 10 anni il web ha avuto un’evoluzione molto forte, che ha radicalmente modificato il nostro comportamento. Più di quanto ce ne rendiamo conto.

10 anni fa non esistevano i social network, che oggi sono protagonisti delle nostre vite: Facebook nasceva in ambito universitario nel 2006 ma in Italia decollava sono nel 2008; twitter si diffondeva successivamente; WhatsApp nasceva nel 2009, Instagram nel 2010.

10 anni fa non c’erano ancora gli smartphone nella configurazione che oggi diamo per scontata. L’iPhone nasce nel 2007, quindi il modo di interagire con la tecnologia che ora definisce la nostra quotidianità è piuttosto recente.

web-per-architetti10 anni fa il nostro comportamento di consumatori era diverso: prima di entrare in un negozio o nello studio di un professionista cercavamo informazioni sul web e le cercavamo soprattutto col computer, ma erano sufficienti a farci maturare solo un 30% circa della nostra decisione di acquisto. Ora è il contrario: quando siamo davanti ad un commesso o ad un professionista, le nostre ricerche, la nostra raccolta di informazioni, ci hanno già permesso di maturare un 70% del nostro percorso decisionale. Oggi giungiamo all’appuntamento con l’acquisto di un prodotto, o di un servizio, con un grande bagaglio di informazioni, la maggior parte delle quali ottenute attraverso la navigazione via smartphone. Possono essere informazioni incomplete, approssimative, ma sono ciò con cui il nostro interlocutore deve confrontarsi per per farci fare quell’ultimo 30% di percorso verso il traguardo della scelta.

Questo discorso tocca anche il mondo dell’architettura, perché i consumatori di architettura sono consumatori di un prodotto che si chiama progetto. Ed ogni progetto che implichi condivisione col committente comporta un percorso decisionale ed esperienziale, che in parte si svolge sul web.

Web e architettura oggi sono strettamente legati. Lo sono a livello di contenuti, tecnologie, processi, luoghi e strategie. Sono le 5 dimensioni che ho approfondito in un paper gratuito che puoi leggere cliccando il bottone qui sotto.

Vuoi capire come sfruttare il web per dare valore ai tuoi progetti? Leggi il pdf!

Vuoi sfogliare o scaricare tutto l’articolo dedicato a web e architettura? Clicca il bottone qui sopra!

Leonardo Filippetti

leonardo-filippetti